Angela Sebastianelli

Notizie Yoga

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

I fianchi non mentono: rispecchiano emozioni trattenute legate ad esperienze del passato.

Pensate a quello che fate quando vi sentite minacciati o provate un trauma improvviso: la nostra risposta alla minaccia fisica è di portare le nostre ginocchia al petto e piegarci in una posa fetale per proteggerci. Se ascoltiamo notizie devastanti che ci portano alle lacrime, la risposta è di ritirarsi in posizione fetale per piangere e proteggerci. L'azione di tirare le ginocchia dentro, non importa quanto sia evidente, inizia dai fianchi. I muscoli sono strettamente contratti ma mai completamente rilassati. 

Questa chiusura costante delle anche, non solo genera una tensione muscolare, ma provoca anche una tensione emotiva. È la stessa azione di stringere il pugno di una mano quando siete arrabbiati o serrare le mascelle quando siete stressati. Che si tratti di un evento traumatico, o di più piccoli eventi, i sentimenti di paura, ansia e tristezza vengono immagazzinati sui fianchi fino a quando non li portiamo in superficie e ne permettiamo il rilascio. Più a lungo si sopprime l'emozione, più tensione avremo. Allungando i muscoli delle anche si provocherà un rilascio e si lascerà scappare l'emozione.

Oltre alla Posizione Facile (Sukasana) e quella del Loto (Padmasana), sono consigliate per l’apertura delle anche: la Posizione della Farfalla (Baddha Konasana), la posizione parziale della Tartaruga (Sapurna Kurmasana), la Posizione seduta del Fiore Chiuso (Ardha Kusumasana), Posizione seduta del Fiore Aperto (Kusumasana), la posizione dell’Arciere (Arjunasana), Shvanasana (il Triangolo o Cane a testa in giù).


Parampreet Kaur 

Lezioni di Kundalini Yoga
e di Yoga in gravidanza

Angela Sebastianelli 
Cell: 338 33 03 108
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Pin It

Energia Kundalini

Secondo la filosofia yogica, ciascun individuo possiede un'innata capacità di crescita e realizzazione personali. L'energia Kundalini può essere descritta come un'energia silente presente in ogni essere umano.
Quando tale energia viene risvegliata attraverso la meditazione, la pratica dello yoga o significative esperienze della vita, ci sentiamo carichi e percepiamo la nostra vera identità.”

L'equilibrio dello yoga

"Lo Yoga crea equilibrio tra gli squilibri della testa e del cuore, del corpo e della mente, dell'anima e della personalità."

- Yogi Bhajan -

Ultime notizie

Contatti

Associazione Culturale Yoga Hari Nam

Angela Sebastianelli 
Cell: 338 33 03 108
Email: info@yogaharinam.it

 

Privacy Policy