Notizie Yoga

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il campo energetico umano è la manifestazione dell’energia universale intimamente connessa con la vita dell’uomo, per questo motivo, quando si verifica un'allineamento planetario come un'eclissi lunare totale, conviene sedersi e meditare;  perché è un evento astronomico che ci influenza direttamente.

La più lunga eclissi lunare del secolo si verificherà il 27 luglio di questo anno. L’evento astronomico sarà uno spettacolo rarissimo ed eccezionale e vedrà la Luna e Marte come protagonisti di un incontro ravvicinato che prima tingerà la Luna di rosso e poi avrà come risultato un’eclissi totale di Luna. 

Le eclissi lunari sono periodi di "cambiamenti di rotta", momenti della nostra vita in cui possiamo cambiare la direzione in cui stiamo viaggiando per vivere una vita più veritiera e autentica. 

Il segreto sta nell'imparare a sfruttare l'energia di trasformazione dell'eclissi e usarla per guarire noi stessi.

Nello Yoga , la Luna rappresenta la mente e una grande fonte di saggezza; rappresenta la nostra intuizione, le emozioni, la creatività, la sensibilità e la forza femminile.

Le esperienze passate sono registrate nella nostra mente subconscia e quotidianamente influenzano le nostre azioni e la nostra visione della vita. 

Questa meditazione cancella le vecchie paure, elimina la rabbia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

SALABHASANA o la POSIZIONE DELLA LOCUSTA migliora la forza e la flessibilità dei muscoli della schiena. Allunga la muscolatura della parte anteriore del corpo. Migliora la resistenza fisica. Apre il petto. Porta benefici profondi a tutta la parte addominale del corpo. A livello energetico, facilita l'elevazione dalle estremità inferiori del corpo per prepararvi alla meditazione. 

  • In posizione prona, (sdraiati sullo stomaco) inspirate, portate le braccia lungo i fianchi, i palmi delle mani rivolti verso il basso, la fronte a contatto con il pavimento.
  • Mentre espirate, allungate la parte bassa della schiena premendo delicatamente l'osso pubico sul pavimento. Avvicinate l'ombelico verso la colonna vertebrale.
  • Contraete i quadricipiti.
  • Inspirate, e mantenendo premuto attivamente il bacino a terra, sollevate la testa, il petto, le braccia e le gambe dal pavimento, avvicinando le scapole tra di loro per favorire l'apertura del cuore. Espirate. 
  • Praticate durante l'asana un respiro lungo lento e profondo immaginando che qualcosa vi afferri per le mani e vi porti costantemente all'indietro, per farvi salire verso l'alto.
  • I piedi sono tirati verso la linea mediana ma non si toccano, mantengono tra di loro la stessa distanza delle ossa del bacino.
  • Mantenete la posizione per 5 respiri assicurandovi che la respirazione rimanga sempre calma e costante.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

TATRAKA: FISSITA' DELLO SGUARDO.

"Fissa un piccolo punto senza battere le palpebre fino a che gli occhi non lacrimeranno". (Gheranda Samhita - verso 54)

Il Tatraka è una tecnica fisica finalizzata allo sviluppo della forza mentale e spirituale.  Per praticare il Tatraka dovete sedervi in posizione facile e porvi di fronte un oggetto. Potrà essere la fiamma di una candela, uno specchio, un punto sul muro, la Luna, il Sole. Oppure anche la propria ombra, una pietra preziosa, uno specchio d'acqua, il cielo, qualsiasi oggetto di metallo lucente, l'oscurità, la punta del naso, il centro tra le sopracciglia o qualsiasi oggetto splendente. 

Il significato del Tatraka è "Guardare fisso su.."

Quando vi sedete per la sua pratica, ricordatevi sempre di tenere la spina dorsale, il collo e la testa su una sola linea. La posizione seduta è essenziale perché regola il flusso nervoso del corpo, in caso contrario, non sarete capaci di sostenere la pratica per molto tempo.

TECNICA : Fissate l'oggetto scelto per il Tatraka senza battere le palpebre. tenetele ben aperte il più a lungo possibile e lasciate

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sitali Pranayama ..una tecnica di respirazione rinfrescante 
..per affrontare al meglio i momenti di calura estiva.

Formare una "U" con la lingua, a mò di beccuccio. 
Inspirare profondamente attraverso la lingua arrotolata producendo un suono sibilante. 
Trattenere solo un istante il respiro, infine espirare attraverso le narici.
Oltre ad avere ha un'azione altamente rinfrescante e disintossicante, questa tecnica risulta particolarmente efficace nei disturbi derivanti da dilatazione addominale, nelle malattie della milza, o in caso di febbre.


Parampreet Kaur 

Lezioni di Kundalini Yoga
e di Yoga in gravidanza

Angela Sebastianelli 
Cell: 338 33 03 108
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Energia Kundalini

Secondo la filosofia yogica, ciascun individuo possiede un'innata capacità di crescita e realizzazione personali. L'energia Kundalini può essere descritta come un'energia silente presente in ogni essere umano.
Quando tale energia viene risvegliata attraverso la meditazione, la pratica dello yoga o significative esperienze della vita, ci sentiamo carichi e percepiamo la nostra vera identità.”

L'estasi più grande

“Non esiste estasi più grande del conoscere se stessi”.

Osho

Contatti

Associazione Culturale Yoga Hari Nam

Angela Sebastianelli 
Cell: 338 33 03 108
Email: info@yogaharinam.it

 

Privacy Policy